Home NAS

L’acronimo NAS sta per  Network Attached Storage ovvero dispositivo collegato ad una rete di computer la cui funzione è quella di condividere tra gli utenti della rete una memoria di massa, in pratica costituita da uno o più dischi rigidi.

Quindi detto ciò è intuibile dire che per realizzare un sistema NAS non ci basta altro che un computer con una serie di HDD.

 

Il mio Home Nas è composto da:

  • microserver HP N40L ( ad un costo di 200€  su Ebay.it )
  • 1 HDD della Western Digital Red da 1TB.

 

Scegliere di assemblarsi un PC o comprarselo uno già fatto è una scelta puramente personale, io ho preferito acquistarlo sia per le dimensioni  sia per il basso consumo ma anche per il case “NAS” con gli alloggi per gli HD con carrello.

 

 

Scelto l’Hardware si passa al Software ovvero al Sistema Operativo che si vuole usare per la gestione del Nas.

Per il mio Nas ho scelto di utilizzare FreeNas che ho installato su una Pendrive da 2Gb e dopo qualche configurazione ho pronto in poco più di 20min il mio bel  Nas di casa funzionante con condivisione macchine Windows e Linux.

 

Questo è solo un assaggio, al più presto pubblicherò delle mini-guide ( provo a fare anche dei video ) sull’installazione e configurazione (minima) completa.

 

 

You may also like...